FLOS e ARTEMIDE, Light + Building 2012

SPOTLIGHT
I 50 anni di una grande.
FLOS al Palazzo della Permanente.

L’evento Flos al Palazzo della Permanente a Milano, svoltosi in 19 aprile 2012, ha visto riuniti oltre 4.000 ospiti, facendo registrare un enorme successo. L’occasione è stata il festeggiamento dei 50 anni della fondazione del marchio con sede a Bovezzo che, potremmo dire, con i suoi primi 50, anni ha scritto parte della storia dell’illuminazione.

Il Palazzo storico della Permanente, ricostruito da Achille Castiglioni e Luigi Fratino, dopo che era stato bombardato nel corso della seconda guerra mondiale, è stato trasformato in un grande contenitore. Il tema dominante è stato Flos e la sua storia, nell’allestimento curato dallo Studio Calvi brambilla.

“Una festa tra amici”, ha detto il presidente Piero Gandini. Ospiti internazionali d’eccezione e gli amici di sempre di Flos, sono stati guidati attraverso un percorso che aveva inizio dalla mostra retrospettiva di oltre 120 lampade storiche. Da queste si passava alla sala di consultazione dell’applicazione interattiva FLOS50, una sorta di biblioteca del futuro con leggii tecnologici –le lampade D’E-light di Philippe Starck, dotate di connettore per iPad.

Il percorso nella realtà di Flos portava quindi ad una sala disco, in stile anni ’80 dove, sotto lampade Arco in versione maxi, si è ballato con dj set del collettivo inglese Horse Meat Disco. Ai piani alti le creazioni che hanno fatto storia e dettato tendenza: una grande vetrina con lampade intramontabili e inconfondibili, da Arco a Taraxacum.



SPOTLIGHT
Artemide, la Dea che risplende di luce umana.

Il Gruppo Artemide è uno dei leader mondiali nel settore dell’illuminazione residenziale e professionale d’alta gamma. Con sede a Pregnana Milanese, il Gruppo Artemide ha un’ampia presenza distributiva internazionale in cui spiccano gli showroom monomarca nelle più importanti città del mondo e gli shop in shop nei più prestigiosi negozi di illuminazione e di arredamento.
Fondata nel 1960, Artemide è uno dei brand di illuminazione tra i più conosciuti al mondo. Nota per la sua filosofia “The Human Light”, Artemide è oggi sinonimo di design, innovazione e Made in Italy.

Artemide ha contribuito alla storia del design internazionale con prodotti come Eclisse (1967, di Vico Magistretti), Tolomeo (1989, di Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina) e Pipe (2004, di Herzog & De Meuron), tutte insignite del Premio Compasso d’Oro.
Nel 1994 Artemide ha ricevuto il Premio Compasso d’Oro alla carriera ed il prestigioso European Design Prize nel 1997.

Le lampade di Artemide sono considerate a livello internazionale delle icone del design contemporaneo: sono esposte nei maggiori musei di arte moderna e collezioni di design del mondo (MoMA – New York, Metropolitan Museum of Art – New York, Victoria and Albert Museum – Londra, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica – Milano, Galleria Nazionale d’Arte Moderna – Roma, Parigi, Centre Georges Pompidou ecc.).

Philosophy
“I nostri clienti ricercano l’innovazione non fine a se stessa.
La nostra missione è creare qualcosa che soddisfi i bisogni più reconditi”

La ricerca dell’eccellenza nelle performance dei prodotti è sempre stata un fattore chiave del successo dell’azienda. I fronti della ricerca Artemide coinvolgono tutto quanto compone un apparecchio di illuminazione e riguardano:

– Sorgenti luminose innovative;
– Utilizzo di materiali eco-compatibili;
– Sistema di controllo della qualità;
– Perseguimento del benessere dell’uomo.

Forte dell’esperienza maturata nell’ambito dell’utilizzo dei LED in apparecchi di illuminazione da interni, Artemide applica l’innovazione tecnologica LED anche agli apparecchi da esterno.
Qualità estetica e design che contraddistinguono ogni prodotto Artemide si abbinano a valori imprescindibili quali il controllo della distribuzione luminosa, l’efficienza degli apparecchi, i ridotti consumi energetici e costi di esercizio.
Artemide collabora da sempre con i più famosi designer internazionali e promuove attivamente workshops con scuole di design (ad esempio Royal College of Art di London) al fine di scoprire i migliori talenti tra le giovani leve.




Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>