Light & Shadow.  La nuova campagna pubblicitaria di Flos.

Nel rispetto della tradizione e delle attente scelte di comunicazione operate fin dagli esordi con professionisti di eccellenza, Flos ha lanciato la campagna Light & Shadow dove arte, grafica e cultura del disegno industriale si combinano armoniosamente in immagini raffinate, dalla forte carica evocativa ed emozionale.

Sotto la direzione artistica di Stefanie Barth e Carina Frey, le lampade di Flos sono ritratte in un contesto esterno, nella difficile sfida di competere con la più bella fonte luminosa esistente, quella dei raggi del sole. Dal confronto tra la luce artificiale e naturale nasceun gioco forte e sofisticato di luci ed ombre, un ricco chiaroscuro in cui la forma del prodotto risalta in tutta la sua bellezza e qualità.

Nell’era del digitale, la scelta di Flos di ritornare alla semplicità e alla naturalezza dell’immagine crea un effetto sorprendentemente poetico, oltre a restituire il senso della storia e la grande eredità del brand che ha fatto la storia stessa dell’illuminazione.

Dieci soggetti scelti dai più famosi classici di Flos degli anni Sessanta, come Arco, Taccia e Toio, di Achille e Pier Giacomo Castiglioni, Biagio, di Tobia Scarpa, passando a creazioni più recenti ma già riconosciute come icone del design internazionale, come le sospenzioni Skygarden, di Marcel Wanders e Smithfield, di Jasper Morrison, o le task lamp più tecnologiche ed innovative come Kelvin LED, di Antonio Citterio e D’E-Light di Philippe Starck. Per arrivare, infine, alle due ultime importanti novità del catalogo decorativo, Tatou, di Patricia Urquiola e Aim, dei fratelli Bouroullec.

La campagna Light & Shadow ha debuttato nel mese di ferbbraio 2013 su mezzi stampa, web e digital, nei principali mercati del mondo.


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>