Luce e genio. Le lampade di Flos

Con il design di Achille Castiglioni.
Tra le lampade più geniali create da Achille Castiglioni per Flos, alcune insieme al fratello Pier Giacomo, spiccano alcuni pezzi diventati icone del design e conosciute in tutto il mondo, Tra queste: Arco, Taccia, Toio, Snoopy, Parentesi, Taraxacum.

In particolare, Taraxacum, nella prima versione originale fu realizzata in cocoon, un materiale impiegato dall’esercito americano come materiale da imballaggio, che fu sperimentato dai fratelli Castiglioni nei primi anni ’60 e che ancora oggi è realizzato con la stessa tecnica di rivestimento a spruzzo di una resina polimerica, resistente e flessibile, intorno a una struttura in filo d’acciaio.

Dall’estro di Philippe Starck
Le creazioni originali di Philippe Starck gli sono valse il titolo di maggior rappresentante dell’architettura espressionista. Il suo rispetto per l’ambiente e l’umanità è stato riconosciuto anche in Francia, dove gli è stata commissionata la progettazione dell’Ecole Nationale Supérieure des Arts Décoratifs di Parigi.

Per Flos, Starck ha disegnato delle icone uniche per stile e decorazione. Tra queste, ricordiamo alcuni tra i nomi di spicco come la celebre KTribe, da cui ne è derivata una linea infinita di prodotti, Archimoon, Miss Sissi, Miss K, passando per la linea Romeo, fino a D’E-light, la lampada concepita per essere collegata ad un iPad.

E anche grazie al lavoro di tanti altri.
Per completare una panoramica che tenga conto della qualità del design scelto da Flos nella produzione delle lampade che l’hanno resa famosa in tutto il mondo, non possiamo non menzionare alcuni prodotti che sono stati consacrati a icona, come è il caso di Kelvin Led, di Antonio Citterio; Piani, per i design dei fratelli Bouroullec; o Ray T di Rodolfo Dordoni; Spun Light, di Sebastian Wrong; Tab T, di Edward Barber & Jay Osgerby; Fantasma e Papillona, di Tobia Scarpa; Chrysalis, di Marcel Wanders; Chasen, di Patricia Urquiola; Glo-Ball F, per il design di Jasper Morrison, giusto per citare i nomi più famosi.


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>