Maralunga di Cassina. La flessibilità del design

È un classico del design made in Italy il divano Maralunga. Disegnato nel 1973 da Vico Magistretti per Cassina è ancora in produzione e tuttora attualissimo. Si tratta di un componente d’arredo trasformabile, caratterizzato dalla particolarità dello schienale pieghevole, ideato dal designer pensando al movimento flessuoso (pare che si sia ispirato alla catena della bicicletta). La spalliera è dotata di un poggiatesta ribaltabile in modo da consentire direttamente il suo utilizzo in versione bassa o alta.

La convertibilità è istantanea e indipendente per ogni singolo posto, per il massimo comfort. La struttura è in acciaio, le imbottiture e i cuscini sono in poliuretano espanso e ovatta di poliestere. I singoli elementi vengono rivestiti manualmente e poi, con l’ausilio di un macchinario ad aria, assemblati tra di loro con un’unica operazione. Divano a due e tre posti con rivestimento in pelle o tessuto, Maralunga è disponibile anche nelle versioni pouf ottoman e poltrona.

Prodotto da Cassina
Cassina opera industrialmente nel settore dell’arredamento contemporaneo. Produce sedie, tavoli, poltrone, letti, mobili, con particolare capacità per il mobile imbottito e per le lavorazioni del legno, del cuoio e di altri materiali pregiati.
L’elevata qualità dei suoi prodotti passa attraverso una combinazione ottimale di tecnologia industriale e modalità produttive artigianali. Cassina non cessa di sviluppare le proprie capacità di ricerca, ma conserva i valori e le tradizioni della propria storia.
Nella sua collezione sono ospitati progetti che esprimono culture e linguaggi diversi, con ampio spazio alla sperimentazione estetica e a quella dei materiali.
All’esordio, alcuni prodotti Cassina sono apparsi avveniristici, se non inquietanti, ma il tempo e la lungimiranza dell’azienda nel continuare a proporli ne hanno fatto dei classici, perfettamente in armonia con il resto della collezione.


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>