RODA. 100% outdoor furniture

Attraverso un’inedita esposizione di materiali ed elementi strutturali, al Salone del Mobile 2012 RODA racconta vent’anni di massimo impegno, professionalità e know-how assolutamente unici, confermando l’indiscutibile esperienza nel settore dell’arredo per esterno.

Il gusto progettuale che si è tradotto nel tempo in collezioni eleganti, curate in ogni dettaglio, dal design innovativo e accogliente, combinato sempre alle massime performance outdoor.

Sono nati progetti appassionanti, di grande fascino, destinati a durare nel tempo: quasi un omaggio al particolare, inteso come incontro assoluto tra intuizione, soluzione e funzione.

Al Salone del Mobile 2012, Roda ha presentato, in anteprima, il nuovo modulo Basket XXL, disegnato da Gordon Guillaumier, con l’esclusivo schienale intrecciato bi-color, e i nuovi articoli della collezione Spool, disegnati da Rodolfo Dordoni: il tavolo da pranzo, con piano in pietra Avola, e la chaise longue doppia, dalle forme generose per un relax assoluto.

La qualità di tutti i progetti Roda si confronta con il concetto di durabilità: esasperato quando si parla di oggetti che devono sopravvivere all’esterno, con qualsiasi condizione metereologica. Così, la scelta dei materiali, le tecniche di assemblaggio, le finiture, sono gli elementi di forza che costituiscono tutto il ciclo di lavorazione.

Ne è perfetto esempio anche il progetto tessile, che anticipa sempre le oscillazioni del gusto e nel quale non mancano richiami alla tradizione, filtrati dalla sensibilità moderna. Una ricerca per i dettagli e le finiture che conferisce grande personalità ad ogni progetto.

Esperienza e innovazione, tradizione e ricerca, competenza e sperimentazione, sono le parole chiave che segnano tutta la produzione di Roda. Marchio di gusto, non di prodotto.


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>