RODA: difficile non amarla. Il meglio degli arredi per esterni

Un concept davvero unico, spostare all’esterno i confini dell’arredo casa. È il cardine del concetto di Design In/Out, grazie al quale Roda traccia un vero e proprio capitolo nella storia del design, creando una dimensione dell’abitare che va oltre i confini delle mura domestiche, senza un’invasione di campo, ma con una contaminazione di luoghi, dentro e fuori, e di tempi, tra passato, presente e futuro.

Sostare in giardino, in terrazzo, sotto un portico, non è soltanto appropriarsi di una dimensione spaziale esterna, ma è un’altra espressione dell’abitare, una percezione di benessere contemporaneo, un lusso immateriale che è arricchimento del proprio tempo. In Roda ogni tavolo, sedia e divano trattiene con rigore intellettuale il genius loci possibile: rivelandolo naturalmente, sfumando senza soluzione di continuità l’essenza dell’oggetto con la rarefatta e cangiante identità della natura.

Questo gioco di sguardi, continuo e biunivoco, determina la scelta di attrezzare il fuori come se fosse una stanza in più: o meglio, la stanza gemella di tutti gli ambienti della casa.

Continua così la filosofia di Roda, che si fonda sulla convinzione che anche all’esterno sia possibile godere appieno del significato di un vero progetto di interni, in cui colori, materiali e forme di design mantengono inalterato il valore della spontaneità di vivere all’aperto. Una spontaneità che si traduce anche nel concetto del cambiamento, dell’invecchiamento di classe dei materiali che, schiariti dal sole e lavati dalla pioggia, acquisiscono un’anima unica e irripetibile.

Specializzata nella produzione di arredi per esterni di altissima qualità, Roda nasce nel 1990. Il suo successo è determinato dal nuovo concetto di Interior Garden: un giardino interiore, che annulla i sempre più labili confini tra interni ed esterni.

Dal 1990 al 2000 l’azienda si afferma sempre più in Italia e nel mondo con la sua produzione in teak contraddistinta dai concetti di qualità e design.

Parallelamente, distribuisce in Italia alcune Aziende sempre appartenenti al settore degli arredi per esterni; in particolare, oggi distribuisce in esclusiva per l’Italia Dedon,Tribù e Tuuci.

Nel 2000, la prima svolta: Roda, decide di rivolgersi direttamente al pubblico con un’importante campagna pubblicitaria, nonché agli operatori del suo settore e ai punti vendita dei mobili per interno, che sempre più dimostrano di apprezzare e ricercare le sue collezioni.

Nel 2004, Roda è la prima delle aziende produttrici del suo settore che inizia a pensare di progettare collezioni che abbiano la stessa matrice culturale degli interni, così contigui all’arredo esterno, per potersi interfacciare armonicamente con essi.

Da qui la scelta, nel 2005, di rivolgersi ad uno dei massimi interpreti del design italiano nel mondo come Rodolfo Dordoni. Nasce così l’articolata collezione Net-work, che esprime perfettamente questo pensiero e questo nuovo modo di abitare e che di fatto crea un nuovo settore nell’arredamento di cui Roda rivendica a pieno titolo la paternità: il settore IN e OUT.

Roda inizia così il suo cammino di azienda portatrice del nuovo trend culturale in cui l’esterno – che richiama situazioni di relax, emozione, informalità ed eleganza – è contiguo con l’interno e viceversa.

Nel 2008 il team creativo di Roda si arricchisce del contributo di due designer di fama internazionale, quali Gordon Guillaumier e lo studio Lievore Altherr Molina, che affiancano Rodolfo Dordoni, Art Director dell’azienda.

La fisionomia di Roda è sempre più chiara chiara: un brand con le caratteristiche di “lovemark” ovvero di prodotti che si amano, a cui si è fedeli e che si consigliano agli amici.


Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>